Pubblicato il

Sulle note della kora – Madya Diebaté in concerto!

Domenica 10 dicembre alle 20,30 GRIOT vi invita al concerto del musicista senegalese Madya Diebaté per una serata sulle note della kora, l’arpa a 21 corde mandinka

Madya Diebaté è un griot o jalì proveniente dalla Casamance, regione nel sud del Senegal e residente in Italia a Roma ormai da molti anni. Madya è un korafolà, un virtuoso della kora  tra i più abili e sensibili della diaspora africana in Europa, nonché cantante dalla voce eterea e tenorile.
Quella di Madya, attento interprete della cultura mande, è musica spirituale e rarefatta che esprime con coraggio l’evoluzione artistica alla quale si è dedicato in questi anni italiani. I temi cantati da Madya in lingua mandinka, riguardano lo stupore davanti alla creazione divina, i valori dell’amicizia e della saggezza, l’importanza di aiutarsi gli uni con gli altri e la speranza per un destino che appaghi. Musica che viene da lontano e che arriva nel profondo, gioia di vivere con misteriosa semplicità. Le composizioni di Madya sono dolci e struggenti nelle loro antiche melodie, complesse e irresistibili nei ritmi tradizionali. E’ musica che ha il potere di trascinare chi ascolta in dimensioni oniriche antiche come solo i griot e la kora riescono a fare: rifs insistenti che si rincorrono, ipnotici, meditativi, nervosi e aggrumati.

 

Madya Diebaté, discendente di una antica famiglia di griot le cui origini risalgono al XIII° secolo, è originario di Darsilame (Tanaf, Sédhiou) vicino al fiume Balonbalola. La sua famiglia ha intrecciato parentele con tutte le altre famiglie griot: i Kanouté, i Kouyaté e i Sissokò. I griot di Darsilame usano dire, “siamo come le zucche, che provengono dalla stessa madre e sono legate alle stesse radici”: ambe bora jiriba kelen na, siamo tutti venuti dallo stesso albero. Madya è attualmente membro stabile della Med Free Orchestra e collabora assiduamente con Badara Seck, griot e cantante senegalese.

Ingresso 10€ quale sostegno all’organizzazione del concerto e delle tante attività culturali e artistiche proposte ai soci di Officina GRIOT. Tessera associativa eventi in omaggio.
E’ gradita la prenotazione entro venerdì 8 dicembre inviando una mail a info@libreriagriot.it